1990, nasce il "Gruppo speleologico Pistoiese"

Stavano finendo gli anni "80,che avevano segnato per me il rientro attivo nel CAI, un decennio intenso ma anche molto sofferto: la scomparsa di "Carlo" e di "Pippo" avevano costretto alcuni di noi ad assumere sempre maggiori responsabilità gestionali. La sezione éra in fermento: nasceva il Notiziario, avanzava l'ambientalismo, incalzavano i giovani e si ampliavano gli orizzonti.

   Era allora presidente Marzio Magnani e il consiglio si trovava a dover rispondere a problemi non sempre facili, mentre lo spezio fisico nella sezione diminuiva a vista d'occhio.

   E....ancora meno facile sembrò allora l'intesa tra il consiglio ed il costituendo Gruppo Speleo; personalmente devo aver dato l'impressione di non gradire molto la cosa ma non era cosi. Infatti per uno come me, abituato a percorrere la montagna dal basso verso l'alto e possibilmente in piena luce, non era ovvio e scontato l'accostamento fra la speleologia e "l'andar pei monti".

   Naturalmente sbagliavo: il Gruppo é riuscito ad inserirsi a 360° nella sezione CAI e fin dalle prime attività svolte é risultato positivo.

Come si può constatare piu oltre, il lavoro prodotto é stato enorme, il gruppo é cresciuto sia numericamente che tecnicamente, la sezione oltre ad aver trovato degli amici, ci ha guadagnato in immagine a livello locale e regionale.

   Non spetta a me compilare graduatorie di merito, il gruppo é autonomo e sempre ben condotto pertanto non resta che congratularsi per ciò che é stato fatto e augurare, anche a nome del consiglio, un futuro sempre piu inpegnato e partecipato.

   Come sempre, é doverosa una raccomandazione da "Presidente":  la sezione ha bisogno di coesione, collaborazione e idee sempre nuove; sono certo che sarete altrettanto bravi anche in questo.

   Di nuovo un sincero grazie

                                                                                            Giuliano Vezzosi

Editoriale de "il libro aperto" n° 2 Luglio 2000

 

                                                                                      Indietro